Introduzione al sistema

 

Negli ultimi anni, a seguito dell’evoluzione tecnologica e dell’espansione gestionale sul territorio, l’Azienda ha investito su un nuovo sistema di supervisione così costituito:

  • periferiche intelligenti R.T.U. (Remote Terminal Unit) posizionate in campo, che ricevano i segnali delle strumentazioni, li registrano e li inviano al Centro, possedendo inoltre capacità propria di elaborazione dei dati e di automazione degli impianti monitorati;
  • centro di controllo S.C.A.D.A. (Supervisor Control and Data Acquisition) in grado di elaborare e monitorare in continuo i segnali analogici e digitali in arrivo dal campo e di comandare da remoto gli impianti.

La comunicazione tra gli apparati in campo ed il Centro avviene attraverso linee di comunicazione telefoniche, dedicate e non, su filo, fibr ottica o reti GPRS, GSM e Wireless.

Il nuovo SCADA gestisce in tempo reale stati, misure e allarmi, elaborandone trends, analisi, reports e statistiche, consentendo la personalizzazione grafica dinamicizzata degli impianti gestiti, nonché l’integrazione con allegati fotografici, disegni, schede tecniche ed informative.