Cambio di intestazione del contratto dell'acqua

( Voltura )

 

Il cambio di intestazione del contratto di fornitura, comunemente detto Voltura, è l’operazione di aggiornamento dell’intestatario di riferimento di un’utenza esistente, senza interruzione del servizio.

E’ prevista la stipula di un contratto da parte del nuovo utilizzatore.

Al momento della stipula del contratto è previsto il pagamento dell’importo dovuto, che varia in base alle dimensioni del contatore in oggetto.

Importante ricordare che fino a quando non verrà perfezionata l’operazione di voltura al nuovo intestatario, l’utente uscente, per legge, è ritenuto l’unico responsabile del contratto di fornitura.

Per il dettaglio dell’importo da versare, per informazioni relative a volture che non rientrano nelle casistiche sopra indicate oppure per qualsiasi informazione relativa all’operazione di voltura, Vi invitiamo a contattarci negli orari d’ufficio.

 

Utenze ad uso domestico: abitazioni, rustici, orti
  • Lettura del contatore in oggetto controfirmata dall’utente uscente o da chi lo rappresenta (vedi allegato)
  • Documento di identità
  • Codice fiscale
  • Dati catastali identificativi dell’immobile (vedi allegato)
  • Eventuale delega e documento di identità della persona delegata (vedi allegato)
  • Documento attestante la regolare occupazione dell'alloggio

 

Utenze ad uso commerciale o industriale
  •  Lettura del contatore in oggetto controfirmata dall’utente uscente o da chi lo rappresenta (vedi allegato)
  • Certificato di iscrizione alla camera di commercio o dichiarazione sostitutiva (vedi allegato)
  • Codice fiscale e partita iva
  • Documento di identità di un legale rappresentante
  • Dati catastali identificativi dell’immobile (vedi allegato)
  • Eventuale delega e documento di identità della persona delegata (vedi allegato)
  • Documento attestante la regolare occupazione dell'alloggio