DistribGas--foto

Distribuzione Gas

Distribuzione Gas

Tariffe Gas Distribuzione

L'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas ha introdotto, con la delibera 573/2013/R/gas, il "Testo unico della regolazione della qualità e delle tariffe dei servizi di distribuzione e misura del gas per il periodo di regolazione 2014-2019" nel quale ha avviato la nuova "Regolazione tariffaria dei servizi di distribuzione e misura del gas per il periodo di regolazione 2014-2019 (RTDG 2014-2019)".

La nuova struttura tariffaria, ai sensi degli artt. 28 della suddetta Delibera, prevede:

  • l'istituzione di sei ambiti tariffari nazionali in cui trovano applicazione le tariffe per il servizio di distribuzione e misura; l'Ambito Nord Orientale è l'ambito tariffario nel quale opera asm vigevano lomellina s.p.a.;
  • l'istituzione, per ciascuno dei sei ambiti, di una tariffa obbligatoria composta dalle seguenti componenti:
 
  • T1 (dis), espressa in Euro/punto di riconsegna: è destinato alla copertura di quota parte dei costi di capitale relatvi al servizio di distribuzione;
  • T1 (mis), espressa in Euro/punto di riconsegna: è la quota fissa destinata alla copertura dei costi operativi e di capitale relativi al servizio di misura ed è differenziato per ambito tariffario;
  • T1 (cot), espressa in Euro/punto di riconsegna: è la quota fissa destinata alla copertura dei costi del servizio di commercializzazione ed è uguale in tutto il territorio nazionale;
  • T3 (dis), espressa in Euro/smc: è la quota variabile, articolata in 8 scaglioni definiti dalla Tabella 5 della medesima delibera, destinata alla copertura dei costi operativi e di una quota parte dei costi di capitale che non trovano copertura dall'applicazione delle quote fisse dell'elemento T1(dis);
  • RE (Eurocent/Smc), alimenta il fondo per misure ed interventi per il risparmio energetico e l'utilizzo delle fonti rinnovabili nel settore del gas naturale;
  • RS (Eurocent/Smc), a copertura degli oneri gravanti sul Conto per la qualità dei servizi gas;
  • GS (Eurocent/Smc), a copertura del sistema di compensazione tariffaria per i clienti economicamente disagiati;
  • UG1 (Eurocent/Smc), a copertura di eventuali squilibri del sistema di perequazione e a copertura di eventuali conguagli;
  • UG2 alimenta il conto per la gradualità della componente di commercializzazione della vendita al dettaglio gas (delibera ARG/gas 64/09, articolo 6). E' suddivisa in: quota fissa (espressa in Euro/Punto di riconsegna/anno) e da una quota variabile (espressa in Euro/Smc) differenziata per gli scaglioni di consumo.
  • UG3 a copertura degli oneri connessi all'intervento di interruzione.
  • l'applicazione di un nuovo coefficiente per la correzione delle misure in condizioni standard denominato "C" qualora il punto di riconsegna non sia dotato di apparecchiatura per la conversione delle misure alle condizioni statndard, con esposizione dei volumi in fatturazione sempre nell'unità di misura Smc (Standard metri cubi).

Le componenti tariffarie T1 e T3 vengono adeguate con cadenza annuale dall'AEEG, mentre le voci a copertura di oneri di sistema UG1, GS, RE ed RS possono subire variazioni trimestrali.