tof

Onoranze Funebri

Onoranze Funebri

Cosa fare

asm vigevano e lomellina s.p.a. ritiene giusto dare informazioni anche su questo delicato argomento affinché il cittadino possa sentirsi meno solo e disorientato nell'affrontare questi momenti della vita.
Se il decesso avviene in casa: si deve chiamare il 118, il medico di famiglia o la guardia medica che verifica le cause del decesso e compila un certificato su apposito modulo.
Attraverso asm vigevano e lomellina s.p.a. occorre:
denunciare all'Ufficio di Stato Civile del Comune il decesso (con i dati anagrafici) portando il modulo compilato dal medico; avvisare il medico incaricato (medico necroscopo) il quale, procederà all'accertamento della morte e compilerà un altro certificato da recapitare ugualmente all'Ufficio di Stato Civile.

Se il decesso avviene in Ospedale o in Casa di Cura, per la denuncia di morte e le relative certificazioni provvede l'Amministrazione dell'Ente.

Nel caso di morte violenta, improvvisa per strada o in luoghi pubblici, ovvero in caso di morte di persone che vivono sole e in ogni caso di persone sconosciute, deve essere avvisata l'Autorità Giudiziaria (tel.113/112) da cui dipende l'autorizzazione alla rimozione della salma. In questi casi la salma è trasportata all'obitorio comunale presso l'ospedale civile, per gli accertamenti di legge e il riconoscimento.
Durante le prime 24 ore dal decesso (48 nel caso di morte naturale improvvisa) le salme non possono essere racchiuse nella cassa né essere sottoposte a qualsiasi trattamento che possa ostacolare eventuali manifestazioni di vita.